Tu sei qui

Acque di Luce

Introduzione alle Acque

Cristallo d'acquaLe proprietà fisiche dell'acqua restano un mistero, tanto che ancor oggi gli studiosi s'interrogano sulla natura delle reazioni dell'acqua a certi stimoli. Queste caratteristiche fisiche cambiano nel tempo e nello spazio, in particolare sotto la pressione atmosferica. Alla pressione atmosferica, l'acqua bolle a 100°C. Se la pressione è di parecchie atmosfere, può bollire anche a 250°C. Sulla cima del Monte Bianco è impossibile cuocere un uovo, mentre in un bollitore a pressione, l'acqua bolle al di sopra dei 100°C.

Tra i 30 e i 40°C l'acqua è labile e instabile. Non si decompone spontaneamente, ma eventualmente sotto l'azione di certi stimoli, e allora le sue costanti cessano di essere tali e le proprietà fisiche cambiano.

Secondo un'importante legge fisica, il punto di ebollizione dei corpi varia con il loro peso molecolare. Ad esempio, il propano che ha p.m. (peso molecaolare) 44, bolle a 42°C, l'acqua con un p.m. 18, dovrebbe bollire a 26°C. Pauling, due volte premio Nobel, ha studiato questa reazione apparentemente illogica dell'acqua trovando che le cariche positive e negative di ogni molecola d'acqua non si neutralizzano per la presenza di gruppi simmetrici di cinque molecole aventi forma di piramide a base quadrata, Bernal, membro della Royal Accademy di Londra, ha dimostrato che l'acqua scorre grazie ai gruppi molecolari scoperti da Pauling.

L'acqua dovrebbe essere la nostra prima medicina e per rispondere a tale requisito dovrebbe per lo meno avere un Ph leggermente acido, un residuo fisso inferiore ai 100mg/L, senza aggiunta di anidride carbonica.

Il nostro organismo è composto al 70/80 per cento d'acqua. E' quindi molto importante un continuo ricambio con acqua biologica, viva e carica di energia vitale.

(Tratto da "Medicine complementari" di Claudio Viacava)

Nel corpo umano circa 60 trilioni di cellule immerse in un liquido chiamato acqua nascono, si riproducono, funzionano, trasmettono, ricevono informazioni e muoiono obbedendo alle leggi dell'elettromagnetismo, si comportano in pratica come oscillatori elettro magnetici e ciò vale per tutti i tessuti viventi.

In un uomo adulto ed in buona salute, la percentuale di acqua, sangue, linfa, liquido intestiziale è vicina al 70% del peso corporeo. Nel bambino appena nato, questa percentuale è vicina al 80%, nell'anziano essa scende a circa 60%; al di sotto del 55% di acqua, inevitabilmente si arriva alla morte.

 

Piccardi, professore di chimica-fisica all'Università di Firenze, condusse migliaia di esperimenti sulla disincrostazione delle caldaie. In un primo tempo, aveva messo a punto un processo di attivazione.

L'acqua risulta "attivata" dal contatto con una ampolla di vetro contenente una goccia di mercurio e piena di neon a pressione ridotta, attraverso il quale si ottiene una scarica luminescente rossastra che attiva l'acqua senza modificarne le proprietà chimiche. I risultati delle incrostazioni variavano a seconda se utilizzava acqua normale o acqua "attivata" a temperatura e pressione costanti.

L'acqua attivata agiva sulle incrostazioni calcaree in modo diverso dall'acqua normale.

Proseguendo con le prove di laboratorio, Piccardi notò che la velocità di precipitazione dei depositi calcarei variava a seconda dei periodi dell'anno.

Piccardi riteneva che la Terra riceva dal Sole, dalla Luna e dai pianeti delle emissioni di onde elettromagnetiche che modificherebbero la velocità delle reazioni chimiche.

In conclusione, l'acqua attivata avrebbe una struttura fisica diversa da quella normale.

Le influenze cosmiche potrebbero agire sull'acqua poiché la struttura è pur tuttavia relativamente deformabile, particolarmente tra i 30 e i 40 °C (quindi nel campo termico del corpo umano).

Le conclusioni di Piccardi, pur se imprecise e a volte persino ambigue, destano curiosità come a lasciar intendere che esista una biologia cosmica. Tuttavia la spiegazione che egli dà al fenomeno, cioè la rottura di una strato elettrico nella lampada a mercurio, non ha nulla di scientifico e sembra dubbia. Considero presuntuoso voler dare una spiegazione al magnetismo. E' di fatto che le onde elettromagnetiche da 1 a 2 MHz possano agire sulla velocità di reazione sia sulla struttura di un liquido. Occorre anche tener conto dell'intensità sicuramente molto bassa che rappresenta l'energia trasportata.

Antonio Gias ha riunito gli esperimenti di Piccardi, e le equazioni di Einstein, e ha dimostrato l'esistenza dei campi di di forza galattica. Bisognerebbe ripensare tutta la fisica, la chimica, la biologia, la conoscenza dell'uomo alla luce delle scoperte di Pauling, Bernal, Piccardi e Gias, i quali hanno trovato che l'acqua fa da intermediario tra le forse galattiche e tutto quanto vive sulla Terra.

Il professor Tchijewski (URSS) ha dimostrato il ruolo fondamentale degli IONI cosmici sugli esseri viventi della Terra. Dull e Reiter hanno dimostrato che i fenomeni biologici e psicologici dipendono da cause esterne. Identiche conclusioni sono espresse dal professor Takata: "L'uomo è un quadrante solare vivente". Il professor Clement Duval afferma che "...tutte le costanti fisiche dell'acqua sono anormali" Caroli e Pichotka hanno stabilito che le variazioni corrispondono a variazioni delle irradiazioni elettromagnetiche ondulatorie ad alta frequenza.

In sintesi, il cosmo deforma la struttura dell'acqua e dei colloidi.

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer